Attacchi di Panico

Istituto Imago, attacco di panico, curare un attacco di panico, specialista nella cura degli attacchi di panico, DAP

L’attacco di panico è un corto circuito psicologico nel quale scompare totalmente qualunque pensiero logico e consapevole della realtà per lasciare posto all’angoscia di morte pura. Ha una durata di circa 15/30 minuti durante il quale si prova un sentimento di intensa paura e spesso vero e proprio terrore. Raramente può durare anche due o tre ore.

I sintomi includono tremore, respirazione superficiale, sudore, nausea, vertigini, iperventilazione, parestesie (sensazione di formicolìo), tachicardia, sensazione di soffocamento o asfissia ma sopratutto l'assoluta convinzione della morte incipiente o della follia.

A differenza dagli altri disturbi di ansia, gli attacchi di panico sono improvvisi e non sembrano provocati da alcun altro fattore.

Gli episodi sono spesso debilitanti e caratterizzati da un circolo vizioso dove i sintomi mentali accrescono i sintomi fisici, e viceversa.

Ad un attacco spesso ne fanno seguito altri, ciò porta ad una forte ansia riguardo alla possibilità di riviverli. L'individuo struttura così una sorta di strategia di evitamento che lo porta a ridurre sempre più la sua sfera d'azione ed a creare una sindrome agorafobica.

 

Depressione

Depressione, Istituto Imago, Napoli, specialista nella cura della depressione

La depressione non è un disturbo dell’ansia ma una patologia dell'umore, Rientra nei disturbi dell’umore sotto le sue varie forme: depressione con catatonia, post partum, ciclotimico, disforico.

Tecnicamente un disturbo dell'umore è caratterizzato da un insieme di sintomi cognitivi, comportamentali, somatici ed affettivi che, nel loro insieme, sono in grado di diminuire in maniera da lieve a grave il tono dell'umore, compromettendo il "funzionamento" di una persona, nonché le sue abilità ad adattarsi alla vita sociale.

La depressione non è quindi, come spesso ritenuto, un semplice abbassamento dell'umore, ma un insieme di sintomi più o meno complessi che alterano anche in maniera consistente il modo in cui una persona ragiona, pensa e raffigura se stessa, gli altri e il mondo esterno.

La depressione talvolta è associata ad ideazioni di tipo suicida o autolesionista, e quasi sempre si accompagna a deficit dell'attenzione e della concentrazione, insonnia o ipersonnia, disturbi alimentari, estrema ed immotivata prostrazione fisica.

 

Share by: